palazzo cancelleria

Il Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, di antiche origini risalenti al XIII secolo, insieme a quello della Rota Romana, è situato al vertice dell’organizzazione giudiziaria della Chiesa cattolica. Il Tribunale della Segnatura è Tribunale Apostolico ossia del Romano Pontefice ed ha funzione di giudice supremo di legittimità e di direzione e di vigilanza. Questo Supremo Tribunale, diviso in sezioni, rappresenta nella Chiesa la massima giurisdizione amministrativa e giudiziaria. E’ un organo giudicante sui generis, potendo riformare anche le sentenze rotali da un punto di vista di legittimità, svolgendo funzione ispettiva e di controllo su tutti i tribunali ecclesiastici del mondo e di vigilanza sulla retta amministrazione della giustizia nella Chiesa. Non sussiste analogia con un solo dicastero dell’ordinamento giudiziario italiano, perché la Segnatura Apostolica raggruppa le competenze che nell’organizzazione giurisdizionale italiana sono proprie della Suprema Corte di Cassazione, del Consiglio di Stato, del Ministero della Giustizia, del Consiglio Superiore della Magistratura e, per alcuni versi, della Corte Costituzionale.

Spetta al Tribunale della Segnatura Apostolica operare il controllo di legittimità sulle sentenze di nullità matrimoniale ai fini della loro esecutorietà civile (delibazione) in ambito statale, in ottemperanza alle intese concordatarie stipulate tra la Santa Sede e varie nazioni, tra cui l’Italia.

Anche in questo Supremo Tribunale gli atti processuali devono essere redatti in lingua latina.

Avvocato Rotale Angela Racanicchi

© 2017 All Right Reserved • Policy Privacy
Web design by Marco Panichi